Parola d’ordine: cambiamento

Si è svolta ieri a Roma una riunione che ha visto la partecipazione di alcuni dirigenti di Società di tennistavolo. Considerando che la prossima Assemblea elettiva si avvicina, i presenti si sono confrontati sui programmi da proporre e sulle persone che potrebbero essere tra le protagoniste del cambiamento.

La disponibilità riscontrata quest’oggi è stato il naturale punto di partenza per condividere con altre Società e Dirigenti gli obiettivi e le idee.

Riuscire a raggiungere l’obiettivo di una Federazione migliore rispetto all’attuale non sarà facile perché le regole assembleari e il clima che si respira tra le nostre Società sportive non permetteranno una campagna elettorale serena come invece sarebbe logico accadesse.

Il presidente uscente che si è dimostrato nell’ultimo periodo molto agitato, non sembra dare segnali di distensione, facendosi finalmente da parte dopo 12 anni; l’opposizione, con i suoi candidati alla Presidenza, si sta adoperando per predisporre la miglior struttura organizzativa elettorale capace di accompagnare, in modo leale e corretto, tutte le Società che daranno fiducia in vista anche delle contorte normative elettorali.

Raffaele Curcio, Mario Gabba, Nicola D’ambrosio, Cicchitti Marcello, Carla Varese, Sandro Ciceri, Domenico Giordani, Ady Gorodetzky e Bruno Di Folco si stanno adoperando al meglio affinché si giunga ad una UNICA candidatura condivisa dalla maggioranza delle Società italiane, forti di un programma e di chiari obiettivi che riescano finalmente a far fare il salto di qualità alla F.I.Te.T. che tutti auspichiamo.

Stiamo e continueremo a lavorare affinché si possano cambiare le logiche della nostra Federazione insieme a tutti coloro che desiderano veramente e serenamente farlo.